ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: ancora civili uccisi nonostante il cessate il fuoco

Lettura in corso:

Siria: ancora civili uccisi nonostante il cessate il fuoco

Dimensioni di testo Aa Aa

Nonostante il cessate il fuoco, formalmente in vigore dal 12 aprile scorso, è stato un altro venerdì di sangue, quello che ha visto centinaia di persone manifestare contro il regime di Bashar al-Assad, dopo la preghiera nelle moschee.

Almeno 34 i civili uccisi, tra cui due bambini, a Damasco, Hama, Homs, Deraa. Ma anche ad Aleppo, dove giovedì le forze governative hanno condotto un raid punitivo in un campus universitario, uccidendo 4 studenti e arrestandone 200.

Francia e Stati Uniti continuando a premere perché si ammetta il fallimento del piano di Kofi Annan e si facciano “nuovi passi”. Ma il portavoce dell’inviato Onu e della Lega Araba ha detto che tutto “procede” e che la crisi non può essere risolta in poco tempo.

L’8 maggio Kofi Annan riferirà al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite sullo stato della missione.