ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Londra riconferma il sindaco Johnson

Lettura in corso:

Londra riconferma il sindaco Johnson

Dimensioni di testo Aa Aa

Il conservatore Boris Johnson è stato rieletto sindaco di Londra.

Dopo un’aspra campagna elettorale è riuscito, con il 51,5 % delle preferenze, ad evitare il ballottaggio con il laburista Ken Livingstone, già sindaco della capitale inglese per due mandati dal 2000 al 2008.

“Se solo prometterrai di non candidarti di nuovo, non vedo l’ora di pagarti quel drink che finora non ci siamo potuti prendere”, ha ironizzato Johnson, di nuovo alla testa della città che quest’estate ospiterà le Olimpiadi, nell’anno in cui la Gran Bretagna è entrata in recessione.

Proprio le misure di austerità hanno fatto di Londra l’unica isola felice per David Cameron, bastonato dagli elettori alle amministrative nel resto del Paese, che hanno fatto lievitare i laburisti al 38% contro il 31% dei Tory e il 16% dei LibDem.

“È la sconfitta che mi brucia di più”, ha detto Livingston, gettando però sale sulle ferite di David Cameron:

“Voglio congratularmi con Boris per la sua vittoria personale”, ha detto, “Mentre Cameron e Osborne stanno facendo sprofondare i Tories nel resto della Gran Bretagna. Non solo ha vinto un secondo mandato ma sospetto che questo risultato abbia risolto la questione della prossima elezione della leadership Tory”.

Gli analisti dicono che Johnson, ex compagno di scuola di Cameron, sogni di strappare al suo collega di partito Downing Street e la guida Tory.

Ma i risultati elettorali non galvanizzano solo il sindaco londinese. Il segretario laburista Ed
Miliband promette: ‘‘La battaglia per cambiare la Gran Bretagna comincia da qui’‘.