ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tre vittime negli scontri al Cairo, imposto il coprifuoco

Lettura in corso:

Tre vittime negli scontri al Cairo, imposto il coprifuoco

Dimensioni di testo Aa Aa

Venerdì ad altissima tensione al Cairo, dove i militari hanno imposto il coprifuoco attorno al ministero della Difesa, assaltato da centinaia di manifestanti.

Al termine della giornata il bilancio – secondo fonti mediche – è di 3 morti, due manifestanti e un poliziotto, e di almeno 130 feriti.

La rabbia è esplosa mercoledì, quando un sit-in di protesta del movimento salafita è stato attaccato da aggressori rimasti ignoti con un bilancio di circa 20 vittime.

“Il nostro problema è il Consiglio militare che ha lasciato che le persone si ammazzassero tra di loro – sostiene un giovane manifestante – e dopo tutti i massacri fanno finta di intervenire per proteggere i cittadini. Ma quali cittadini vorrebbero proteggere, dopo quei massacri?”.

Il coprifuoco sarà in vigore dalle 23 alle 7 e le forze armate fanno sapere che si opporranno in maniera decisiva ad ogni tentativo di violazione.

La polizia, in assetto antisommossa, ha utilizzato idranti e lacrimogeni e ha più volte caricato i manifestanti, che hanno gettato pietre contro gli
agenti. Sarebbero anche stati arrestati due giornalisti due cameramen.

Una protesta contro i militari si è tenuta anche ad Alessandria, dove sono scese in piazza 2mila persone.