ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

GB: i Tory verso la "punizione" alle amministrative

Lettura in corso:

GB: i Tory verso la "punizione" alle amministrative

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli elettori sembrano lanciare un avvertimento al premier David Cameron nelle elezioni amministrative britanniche. A spoglio ancora da completare, il voto locale di metà mandato ha già il sapore di una punizione per il governo conservatore, che paga il prezzo di scandali e misure di austerità impopolari in piena crisi economica.

A trarne vantaggio sono i laburisti di Ed Miliband, che cercano di risollevarsi dalla sconfitta alle politiche di due anni fa. I risultati finora confermano un’inversione di rotta in Inghilterra, Galles e Scozia, dove in palio ci sono quasi duecento consigli comunali – alcuni dei quali, anche importanti, sono già nelle mani del Labour.
Ma a Londra in corsa per la poltrona di sindaco c‘è l’ex-primo cittadino Ken Livingston.

Una che potrebbe rivelarsi poco oculata per un partito che punta a mostrare un volto nuovo e a proporre idee fresche, e che potrebbe aiutare i conservatori a bilanciare le altre perdite, tenendosi l’istrionico e mediatico Boris Johnson – sindaco uscente – alla guida della capitale.