ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Doppio attentato in Daghestan. Seconda bomba fa strage tra i soccorritori


Daghestan

Doppio attentato in Daghestan. Seconda bomba fa strage tra i soccorritori

Almeno 13 persone sono state uccise e oltre 100 ferite la scorsa notte nell’esplosione di due autobomba nei pressi di un posto di polizia in Daghestan, inquieta repubblica del Caucaso russo.

Le vittime sono sette poliziotti, due pompieri e due residenti. In ospedale sono finite 83 persone, mentre 26 sono state medicate sul posto. Secondo le prime ricostruzioni degli investigatori, un’auto carica di esplosivo, parcheggiata davanti a una stazione di polizia della capitale Makhachkala, è saltata in aria alle 22.10 locali. Mezz’ora dopo, quando sul luogo erano presenti poliziotti, pompieri e rappresentanti del ministero dell’Emergenze è esplosa una seconda auto.

Gli investigatori hanno trovato sul luogo dell’attentato i frammenti dei corpi di un uomo e di una donna, che indicherebbero si sia trattato di un attacco kamikaze. La strage non è stata rivendicata, ma le autorità russe puntano il dito contro non precisati gruppi islamici.

Prossimo Articolo

mondo

Pakistan: attentato suicida, almeno 20 morti