ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Colombia: l'esercito si ritira per aiutare il rilascio di Langlois

Lettura in corso:

Colombia: l'esercito si ritira per aiutare il rilascio di Langlois

Dimensioni di testo Aa Aa

Voli e operazioni militari sospesi nella foresta amazzonica per facilitare l’eventuale rilascio del corrispondente di France 24, di cui si sono perse le tracce sabato, durante un conflitto a fuoco tra le Forze armate rivoluzionarie colombiane e l’esercito.

Romeo Langlois è un prigioniero di guerra, hanno rivendicato le Farc a cui il ministro della difesa colombiano manda un messaggio: “Se è questa organizzazione ad averlo, lo deve liberare, non può tenerlo come ostaggio”, ha dichiarato Juan Carlos Pinzon, “In primo luogo, è un giornalista, in secondo luogo, un civile e, infine, è una cosa che viola tutte le leggi internazionali e umanitarie”.

Ferito al braccio sinistro, Langlois si sarebbe consegnato dopo ore di combattimenti. “Lo abbiamo curato, è fuori pericolo”, dice la guerriglia. Ma per la Croce rossa avrebbe bisogno di cure mediche adeguate.