ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Boris il biondo o Ken il rosso? Londra sceglie il suo sindaco


Regno Unito

Boris il biondo o Ken il rosso? Londra sceglie il suo sindaco

È tutto in salita l’ultimo sprint di “Ken il rosso”, per il municipio di Londra. Celebre per il suo posizionamento alla sinistra dei Labour, l’ex sindaco che ha portato le Olimpiadi nella capitale britannica si appresta al voto di oggi da inseguitore.

A staccare Livingstone nei sondaggi è l’avversario di sempre: il conservatore in carica Boris Johnson, che nel 2008 gli ha sfilato le chiavi del municipio e ha conquistato una buona fetta dei londinesi con disinvoltura e modi non convenzionali.

Forte del sostegno di due potenti testate di Murdoch, Johnson potrebbe però pagare la levata di scudi, con cui i sindacati hanno replicato alla sua proposta di metropolitane senza conducente.

Tra i sei milioni i cittadini oggi chiamati alle urne a Londra, alcuni si fanno portavoce di una disillusione nei confronti di entrambi i candidati. “Livingstone appartiene al passato – dice un passante -, ma Johnson pensa ad altro: la sua vera ambizione è la guida dei Tories”.

Altri riportano invece l’attenzione su un altro tema caldo che potrebbe decidere l’esito del voto: quello della lotta alla criminalità.

Marcati dai violenti scontri della scorse estate, molti londinesi non hanno dimenticato la tardiva reazione di Johnson. Sui suoi passi falsi, secondo molti analisti, ad avere la meglio potrebbero però essere proprio personalità e temperamento fuori dal comune del “sindaco biondo”.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Dissidente cinese lascia ambasciata Usa: temo per la mia famiglia