ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dissidente Chen esce dell'ambasciata Usa a Pechino

Lettura in corso:

Dissidente Chen esce dell'ambasciata Usa a Pechino

Dimensioni di testo Aa Aa

Il dissidente cinese Chen Guangcheng ha lasciato l’ambasciata statunitense dopo sei giorni di permanenza non ufficiale.

Si trova ora all’ospedale Chaoyang di Pechino, dove è stato accompagnato dall’ambasciatore degli Stati Uniti in persona e dove si è riunito con la famiglia.

Il ministero degli esteri cinese ha chiesto un’indagine e le scuse di Washington, che accusa di ‘‘interferenza molto grave’‘ nei suoi affari interni.

¨Il caso pone certamente la questione dei diritti umani in primo piano”, commenta l’analista Joshua Rosenzweig, “il dialogo strategico ed economico è sempre stato valorizzato emarginando la parte dei diritti umani nel rapporto Stati Uniti-Cina, ma ciò non sarà più possibile quest’anno”.

In visita per due giorni a Pechino, il segretario di stato americano, Hillary Clinton, ha promesso di sollevare la questione dei diritti umani durante l’annuale incontro bilaterale sull’economia e i grandi temi internazionali.