ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Myanmar: San Suu Kyi presterà giuramento alla Carta

Lettura in corso:

Myanmar: San Suu Kyi presterà giuramento alla Carta

Dimensioni di testo Aa Aa

La comunità internazionale deve fare di più per il Myanmar e andare oltre nella revoca delle sanzioni.

Queste le parole di Ban Ki-moon che, al secondo giorno della sua visita ufficiale, ha incontrato il presidente birmano Thein Sein.

Primo leader straniero a intervenire davanti al parlamento eletto qualche settimana fa, il segretario generale dell’Onu ha fatto un appello all’unità: “Questo parlamento può trasformare le aspirazioni delle persone alla democrazia e a una vita migliore in un cambiamento concreto”.

Primo segno di distensione, la leader dell’opposizione Aung San Suu Kyi ha annunciato che presterà giuramento alla Costituzione, ponendo fine al boicottaggio.

“La gente ci vuole in parlamento”, ha detto San Suu Kyi che finora aveva rifiutato di impegnarsi a salvaguardare la Carta del 2008, che garantisce tra l’altro ampi poteri ai militari.

Domani l’incontro a Yangon tra il premio Nobel per la pace e Ban Ki-moon.