ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: smentite sul documento che accusa Sarkozy

Lettura in corso:

Francia: smentite sul documento che accusa Sarkozy

Dimensioni di testo Aa Aa

Il documento che proverebbe i finanziamenti libici alla campagna elettorale di Sarkozy nel 2007 sarebbe un falso, secondo Moussa Koussa, l’ex capo dei servizi libici la cui firma compare in calce al documento. Gli ultimi giorni di una bollente campagna elettorale hanno visto l’irruzione del tema libico, che sembra destinato a dominare la scena.
Il documento pubblicato dal sito Mediapart proverebbe la disponibilità del regime di Gheddafi a finanziare la campagna elettorale di sarkozy nel 2007. Sarkozy si è difeso attaccando:

“È un’infamia, se penso che ci sono dei giornalisti che osano dar credito ai figli di Gheddafi, ai servizi segreti di Gheddafi. È un montaggio. E Mediapart è un habitué delle bugie, è una fabbrica, al servizio della sinistra”. Accuse alle quali il sito ribatte con un editoriale nel quale rivendica la fondatezza della sua inchiesta, che non si basa solo su quel documento.

E tra una polemica e l’altra i candidati cercano anche di proseguire nel difficile equilibrismo, nella necessaria ricerca dei voti del centro e anche dell’estrema destra: lo stesso Hollande ha detto di capire le ragioni che possono aver spinto molti a votare per Marine Le Pen.
“Capisco le sofferenze di molti – ha detto -: voglio rispondere ai loro appelli, alle loro richieste, alla loro rabbia. Ma non faccio promesse per un compromesso, questo no”.

Leggi anche Sarkozy rimonta ma torna l’ombra dei soldi di Gheddafi