ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Elezioni in Egitto: Moussa in vantaggio, sale candidato islamico

Lettura in corso:

Elezioni in Egitto: Moussa in vantaggio, sale candidato islamico

Dimensioni di testo Aa Aa

Chiuse le polemiche seguite ad alcune esclusioni eccellenti, nel primo giorno di campagna elettorale la corsa per la presidenza in Egitto è già entrata nel vivo.

Per il voto del 23 e 24 maggio si profila un testa a testa tra radicali e moderati, con il candidato dei Fratelli Musulmani che mostra di avere idee molto chiare per il futuro del paese: “Ho vissuto a lungo – ha detto durante il suo comizio Mohamed Mursi – in attesa del giorno in cui sarà possibile applicare la legge di Dio, la Sharia, al nostro popolo e a noi stessi’‘.

In testa nei sondaggi con il 41% delle intenzioni di voto, l’ex segretario generale della Lega araba, Amr Moussa che punta ad aggregare l’elettorato moderato per evitare il secondo turno. “Credo che l’Egitto sia stato ferito e che sia stato gestito male – ha detto Moussa in conferenza stampa – Ma l’Egitto non deve rappresentare un esperimento inedito che potrebbe portarci in un periodo di instabilità e confusione”.

Alle sue spalle si fa strada il candidato islamico Abdel Moneim Aboul Fotouh, appoggiato dei salafiti, che incassa il sostegno anche del blogger e attivista anti-Mubarak, Wael Ghonim.