ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Trovato morto in Pakistan il medico britannico rapito a gennaio

Lettura in corso:

Trovato morto in Pakistan il medico britannico rapito a gennaio

Dimensioni di testo Aa Aa

È stato trovato senza vita nel sud-ovest del Pakistan il medico britannico rapito qualche mese fa. Khalil Dale, 60 anni, lavorava per il Comitato Internazionale della Croce Rossa. È stato decapitato e i suoi resti erano contenuti in un sacco di plastica.

La polizia li ha ritrovati ai bordi di una strada vicino all’aeroporto di Quetta, capoluogo del Beluchistan, turbolenta provincia dove sono attivi i taleban, ma anche i separatisti baluci.

Dale era nato nello Yemen. Prima di recarsi in Pakistan aveva lavorato per la Croce Rossa Internazionale e per la Croce Rossa britannica in Somalia, Afghanistan e Iraq. Era stato sequestrato il cinque gennaio mentre si stava recando al lavoro.

Il Comitato Internazionale della Croce Rossa ha definito l’assassinio un “atto barbarico”, il governo britannico un “atto crudele e privo di senso”.