ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Birmania, visita ONU e UE per appoggiare la transizione

Lettura in corso:

Birmania, visita ONU e UE per appoggiare la transizione

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, in visita ufficiale in Birmania, loda i recenti cambiamenti e incoraggia a fare di più.

Dal suo ultimo passaggio, il Paese è cambiato drasticamente. Il nuovo governo, pur composto da membri della vecchia giunta militare, ha intrapreso riforme politiche e economiche senza precedenti. Un percorso ben avviato ma ancora fragile, secondo Ban Ki-moon.

La sua visita è stata preceduta da quella di Catherine Ashton, Alto rappresentante dell’Unione europea, che la scorsa settimana ha sospeso le sanzioni economiche contro il Paese.

“Il governo è rivolto ad attrarre investimenti e c‘è reciprocità, anche gli Stati europei sono interessati alle opportunità. Per esempio c‘è molto da fare per le infrastrutture del Paese. Penso che presto vedremo l’avvio di investimenti”.

Sabato l’Alto rappresentante ha inaugurato il primo ufficio europeo in Birmania, segno tangibile della svolta nelle relazioni bilaterali. Ashton ha anche lanciato un appello per il rilascio di tutti i prigionieri politici.