ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Ucraina: esplosioni in città Timoshenko, 29 feriti


Ucraina

Ucraina: esplosioni in città Timoshenko, 29 feriti

Sono 29 le persone ferite in una serie di esplosioni nell’est dell’Ucraina, a Dnipropetrovsk.

Nella città natale della leader dell’opposizione Iulia Timoshenko, le indagini seguono la pista del terrorismo, non senza qualche qualche ombra: per il governo ci sono state quattro esplosioni, alcune fonti però parlano di dieci.

“Saranno messi a disposizione delle indagini i migliori investigatori – ha detto il presidente Viktor Yanukovich che oggi si recherà sul posto – Oltre ai servizi di sicurezza locali e ai dipartimenti del ministero dell’Interno della città, sarà creata un’unità speciale di investigazione per far luce sulle esplosioni”.

I quattro ordigni di cui parla il governo sono esplosi nei pressi di una fermata del tram, davanti a un cinema, ferendo dieci tra bambini e ragazzini, e in un parco cittadino.

Cinque persone risultano in gravi condizioni. In vista del campionato europeo di calcio che inizierà l’8 giugno, cresce l’allarme terrorismo nell’ex repubblica sovietica. Ma la minaccia si è concretizzata in maniera subdola: con degli ordigni di fabbricazione artigianale, nascosti nei cestini dei rifiuti.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Guinea Bissau, liberi ex premier e presidente a interim. Trasferiti in Costa d'Avorio