ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Processo Timoshenko, udienza posticipata per condizioni salute

Lettura in corso:

Processo Timoshenko, udienza posticipata per condizioni salute

Dimensioni di testo Aa Aa

Udienza rimandata a causa delle precarie condizioni di salute nel processo di Julija Timoshenko, leader dell’opposizione ucraina, accusata di frode fiscale e già in carcere a seguito di una condanna per abuso di potere.

Oltre ai problemi fisici che le impediscono di presentarsi in aula, alcune foto mostrano lividi, a suo dire segno delle percosse subite in prigione.

Il legale sostiene che le condizioni di salute della sua assistita siano pericolose, e questo al di là del fatto che non sussita nessuna delle accuse che le vengono rivolte.

Anche l’Europa ha denunciato il processo, che per la pasionaria della rivoluzione arancione ha il chiaro scopo politico di eliminare l’opposizione.
Una folla di suoi sostenitori si è raccolta fuori dal tribunale, a Kharkiv.

“Il fatto che la Corte abbia posticipato l’udienza dimostra che le autorità sono spaventate e aspetteranno un po’ per riguadagnare terreno, per riabilitarsi agli occhi degli ucraini e dell’intera comunità internazionale”.

“Stiamo facendo uno sciopero della fame per sostenerla”, dice questo membro del partito di Timoshenko. “Il governo non può darci tutte le risposte in un solo giorno, ma il Presidente, se solo volesse, potrebbe decidere in un batter d’occhio di interrompere le torture”.

Intanto, dal governo tedesco è giunta l’offerta di ospitarla per un ricovero. Bruxelles ha anche chiarito che non sarà firmato nessun accordo di associazione con l’Ucraina finché l’ex Premier resterà in prigione.