ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: Dsk evoca il complotto "distrutta la mia candidatura"

Lettura in corso:

Francia: Dsk evoca il complotto "distrutta la mia candidatura"

Dimensioni di testo Aa Aa

Dominiqe Strauss-Kahn torna a evocare la tesi del complotto ai suoi danni. L’ex direttore generale del Fondo Monetario Internazionale, socialista, vede François Hollande a un passo dall’Eliseo e dà sfogo al suo rammarico. Intervistato da un quotidiano britannico, afferma che non pensava che i suoi avversari andassero così lontano per fermarlo nella corsa alla presidenza.

Il dente avvelenato di Strauss-Kahn lo ha spinto anche a far uscire il libro sulla vicenda il prossimo lunedì, a pochi giorni dal ballottaggio.

Dsk ha accusato i nemici politici, legati a Nicolas Sarkozy e al partito dell’Ump, di aver distrutto la sua candidatura, orchestrando lo scandalo del Sofitel di New York e il clamoroso arresto all’aeroporto il 14 maggio del 2011.

Strauss-Kahn avrebbe voluto annunciare la sua candidatura alle presidenziali francesi un mese dopo, il 15 giugno.