ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Chernobyl, i lavori per il "sarcofago" aumentano la radioattività

Lettura in corso:

Chernobyl, i lavori per il "sarcofago" aumentano la radioattività

Dimensioni di testo Aa Aa

A 26 anni esatti dalla tragedia di Chernobyl, il presidente ucraino Viktor Yanukovich ha dato il via il 26 aprile 2012 ai lavori per la costruzione del nuovo sarcofago che dovrebbe isolare per sempre i resti del reattore. Il costo della struttura da 20 mila tonnellate è di quasi un miliardo di euro, che l’Ucraina ha raccolto grazie anche a molti aiuti internazionali. Sale a un miliardo e mezzo con quelli per la decontaminazione dell’area.

“A causa dei lavori di costruzione – spiega Yuri Andreyev dell’associazione Soyuz Chernobyl – gli operai hanno dovuto scavare fino a dove si trova il combustibile nucleare. Ciò ha provocato un innalzamento del livello di radioattività nell’aria. Durante i lavori il livello di radioattività potrebbe superare la soglia di tolleranza centinaia, forse anche migliaia di volte”.

Essere esposti a tutte queste radiazioni dovrebbe spaventare i lavoratori che costruiranno il sarcofago. Ma loro ostentano sicurezza, affermando che la loro salute sarà costantemente monitorata.

Gli esperti affermano che il progetto per la messa in sicurezza del reattore non risolve il problema principale di Chernobyl: le scorie all’interno. Attualmente non c‘è alcun modo di raggiungerle e immagazzinarle in maniera più sicura.