ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Paesi Bassi: trovato accordo su piano di austerity

Lettura in corso:

Paesi Bassi: trovato accordo su piano di austerity

Dimensioni di testo Aa Aa

Il parlamento dei Paesi Bassi ha trovato l’accordo sul piano di rigore per il 2013.

I tagli alla spesa consentiranno di mantenere il deficit entro il 3% del Pil, così come richiesto dall’Unione europea.

L’intesa è arrivata pochi giorno dopo le dimissioni del premier Mark Rutte che aveva perso la maggioranza proprio sull’approvazione della legge di programmazione economica.

Il suo passo indietro ha convinto i partiti dell’opposizione, i democratici, la sinistra verde e l’Unione cristiana, ad approvare le misure di austerità.

L’estrema destra guidata da Geert Wilders, che ha causato la crisi di governo, ha confermato il suo no alla manovra perché contraria alle indicazioni dell’Unione europea.

Il Paese si prepara ora a nuove elezioni, convocate per il 12 settembre.