ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Portogallo: "democrazia ferita" eroi del '74 boicottano celebrazioni del 25 aprile

Lettura in corso:

Portogallo: "democrazia ferita" eroi del '74 boicottano celebrazioni del 25 aprile

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli eroi delle rivoluzione dei garofani boicottano le celebrazioni del 25 aprile in Portogallo.

I militari che nel 1974 rovesciarono la dittatura hanno disertato la cerimonia in parlamento in segno di protesta contro il recente programma di tagli e austerità.

Il Portogallo viene trattato con arroganza dai poteri esterni – sostiene l’associazione che raggruppa l’ex movimento delle forze armate – e la linea politica non riflette più il regime democratico ereditato 38 anni fa.

“Il Portogallo non ha bisogno di una nuova rivoluzione – ha detto Pezarat Correia, ex militare – il Portogallo ha bisogno che venga rispettato il sistema democratico che è stato creato nel 1974, ha bisogno solo di questo”

Alla protesta della maggioranza dei militari si sono unite anche importanti personalità politiche portoghesi, come l’ex presidente Mário Soares che non ha preso parte alla cena organizzata dalle autorità di governo.