ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Hollande critica la manifestazione dei "veri lavoratori"

Lettura in corso:

Hollande critica la manifestazione dei "veri lavoratori"

Dimensioni di testo Aa Aa

La campagna di Hollande fa tappa in una fabbrica del nord della Francia. Il candidato socialista alle presidenziali parla di occupazione. Replicando a distanza a Nicolas Sarkozy che, nel tentativo di non farsi emarginare in una festa tradizionalmente di sinistra come il primo maggio, ha organizzato per quella data una manifestazione dei “veri lavoratori”.

“Qui ci sono dei militanti, dei simpatizzanti. Dei cittadini che hanno come unica ricchezza il loro lavoro” ha detto Hollande dal palco.

“Non si fanno differenze – ha proseguito – tra vero lavoro e falso lavoro. Qui si lavora. E quando non si lavora si vuole lavorare. Si chiede lavoro. E quello che vuole essere il candidato del ‘vero lavoro’, è stato il candidato della vera disoccupazione per cinque anni”.

Un tema caro anche all’ex trotzkysta Melenchon, quarto al primo turno. Hollande, in vantaggio di appena un punto e mezzo su Sarkozy, non può prescindere da quell’11% della sinistra estrema per uscire vincitore anche il 6 maggio.