ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: Iulia Timoshenko protesta contro le condizioni detentive con lo sciopero della fame

Lettura in corso:

Ucraina: Iulia Timoshenko protesta contro le condizioni detentive con lo sciopero della fame

Dimensioni di testo Aa Aa

Uno sciopero della fame per denunciare le condizioni detentive. La leader dell’opposizione ucraina, Iulia Timoshenko, ha iniziato questa protesta estrema nel carcere di Kharkiv.
Oltre alle vessazioni continue denuncia di essere stata percossa prima di un ricovero coatto in ospedale, la scorsa settimana.
L’avvocato riporta i particolari denunciati dalla Timoshenko.

“Tre uomini massicci sono entrati nella mia cella – dice l’avvocato Sergiy Vlasenko leggendo la lettera – Mi hanno coperto con un lenzuolo e picchiato brutalmente. Mi hanno storto braccia e gambe, buttato per terra e trascinato. Pensavo fossero arrivati gli ultimi minuti della mia vita”.

Ma le denunce dell’ex premier, in carcere dallo scorso agosto con una condanna a sette anni per abuso di potere, sembrano smuovere poco i cittadini nel paese.

“Lei pensa che sia giusto comportarsi cosí – dice questo ragazzo – probabilmente spera di attirare l’attenzione”
“Non le resta che morire di fame” conclude un abitante di Kiev.