ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Governo ceco in crisi chiede la fiducia in parlamento

Lettura in corso:

Governo ceco in crisi chiede la fiducia in parlamento

Dimensioni di testo Aa Aa

A rischio il governo ceco, indebolito dalle lotte intestine e dalle proteste di piazza per le impopolari misure di austerità.

L’esecutivo di centro destra del premier Petr Necas, che può contare su una maggioranza di misura e si è detto disposto a un rimpasto, intende chiedere venerdì la fiducia in Parlamento:

“Se il governo non incassa il voto”, ha dichiarato il primo ministro ceco, “il Partito Democratico Civico insieme agli altri partiti chiederà le dimissioni del parlamento il 3 maggio al più tardi, in modo che le elezioni possano essere organizzate alla fine di giugno”.

Necas conta sull’appoggio esterno di una fazione del partito più piccolo della coalizione, espulso dopo la condanna per corruzione di uno dei suoi leader.

Ma il governo deve affrontare anche il malcontento popolare: contro l’austerity, 90 mila persone hanno manifestato sabato a Praga, in quella che è probabilmente la più importante mobilitazione dai tempi della rivolta che mise fine al regime totalitario, nel 1989.