ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bahrein: nuovi scontri, dopo i funerali della vittima di domenica

Lettura in corso:

Bahrein: nuovi scontri, dopo i funerali della vittima di domenica

Dimensioni di testo Aa Aa

Più di 15.000 persone hanno assistito al funerale del 36enne rimasto ucciso negli scontri di domenica in Bahrein e subito proclamato “martire” dai manifestanti.
Il corpo è stato restituito alla famiglia il giorno dopo, il funerale si è rapidamente trasformato in una nuova protesta.
Alcune centinaia di persone hanno tentato di assaltare a colpi di pietre e bombe molotov un commissariato della capitale, Manama.
La polizia ha disperso la folla servendosi di lacrimogeni e granate assordanti.
La protesta nel piccolo regno del Bahrein dura da oltre un anno: il Paese è gestito dalla famiglia sunnita degli Al-Khalifa, e gli sciiti, maggioranza nel Paese, lamentano discriminazioni.
Dopo i morti dei primi giorni di protesta, a riportare una provvisoria calma è stato l’intervento delle truppe saudite, ancora presenti nel Paese a difesa della monarchia sunnita.