ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Appello di Hollande alla Sinistra: "Insieme siamo al 44%"

Lettura in corso:

Appello di Hollande alla Sinistra: "Insieme siamo al 44%"

Dimensioni di testo Aa Aa

Paragona il suo percorso a quello di Mitterrand, si felicita per il successo al primo turno delle presidenziali francesi e soprattutto si dice convinto di marciare ormai verso la poltrona dell’Eliseo: il socialista François Hollande fa mostra di ottimismo e lancia un serrate i ranghi in vista del secondo turno.

“Abbiamo raggiunto il primo obiettivo – ha detto dal bastione bretone di Quimper, che l’ha premiato con quasi il 34% dei voti – : quello di arrivare in testa”.

Alla mano la calcolatrice e in tasca le promesse di sostegno di Verdi, sinistra radicale e di uno dei candidati minori, Hollande si lancia poi nella matematica del secondo turno: “La sinistra è ai massimi da molto tempo: insieme arriviamo al 44%. Attenzione, però: non è ancora il 50%. E per questo dobbiamo unirci, unire tutta la sinistra”.

Il punto e mezzo percentuale di vantaggio su Sarkozy impone tuttavia ai socialisti di guardare oltre i confini della sinistra. Da Parigi lo stato maggiore del partito apre quindi la caccia al voto. Di centristi, astenuti ma anche degli “arrabbiati” sedotti dall’estrema destra di Marine Le Pen.

“A tutti quelli che si sono astenuti o che hanno votato per il Front National – dice il segretario socialista Martine Aubrey -, e che si sentono umiliati dagli ultimi cinque anni diciamo che questo è il ritorno della Repubblica. E l’unico che propone un vero risanamento è François Hollande”.

Per lui inizia intanto lo sprint verso il secondo turno: una maratona di meeting e incontri, che vorrebbe coronare il Primo maggio con un assembramento di tutta la sinistra.