ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Presidenziali in Francia, Hollande: "I francesi abbiano fiducia", Sarkozy: "Con me per amor di patria", Le Pen: "Non è che l'inizio"

Lettura in corso:

Presidenziali in Francia, Hollande: "I francesi abbiano fiducia", Sarkozy: "Con me per amor di patria", Le Pen: "Non è che l'inizio"

Dimensioni di testo Aa Aa

In testa al primo turno delle presidenziali con circa il 27% dei consensi, il candidato socialista François Hollande si è detto “fiducioso“ nell’atteso intervento dopo la pubblicazione dei risultati. Per la prima volta nella storia della V Repubblica il presidente uscente non è leader al primo turno delle elezioni. Forte di questo risultato Hollande ha fatto appello agli elettori: “È necessario che i francesi abbiano fiducia”, anche in riferimento alla “delusione diffusa” rispetto all’operato del presidente uscente, già sottolineata dai dirigenti Ps.
 

*Sarkozy: Con me per amor di patria*  
 
Le stime non definitive danno Sarkozy al 26% circa, il presidente uscente, con un’ora di ritardo rispetto alle attese, ha ringraziato i francesi per “l’atto civico” che ha ispirato la loro scelta, li ha esortati a sostenerlo per “amor di patria”, sottolineando di comprendere il sentimento di angoscia che ha indotto quello che definisce “un voto di crisi”. Il partito aveva affidato all’ex ministro degli Affari Esteri il compito di commentare l’andamento del voto all’inizio della serata elettorale: “I giochi non sono ancora fatti” - aveva detto Alain Juppé – aggiungendo che il risultato che si profila per Sarkozy è migliore di quanto registrato per i governi uscenti in altri Paesi europei.
 

Front National: “Risultato storico”
 
Forte del terzo posto, ad un passo dal 20% secondo le proiezioni, una trionfante Marine Le Pen ha dichiarato alla folla dei sostenitori del Front National: “La battaglia per la Francia sta per cominciare”. Il padre commosso: “Sono stato io a sceglierla”.
 

*Mélenchon: È finita l’era Sarkozy* 
 
È senza appello la valutazione espressa dal leader del Front de Gauche, quarto con circa il 10% delle preferenze: “È necessario ora voltare pagina, l’era Sarkozy è finita”. Mélenchon ha esortato i suoi a fare fronte comune in vista del secondo turno il 6 maggio.
 
Modem, si profila una scelta
 
Non era arrivata finora nessuna indicazione sul voto al secondo turno da parte dei Modem, giunti quinti. Ma François Bayrou, sotto al 10% dei consensi, ha dichiarato poco dopo la pubblicazione dei primi risultati: “Ascolterò i due finalisti e mi assumerò le mie responsabilità”, facendo riferimento alla volontà di costruire una forza di equilibrio di centro.
 
Joly per Ps
 
Eva Joly, candidata dei Verdi, è stata la prima dei dieci leader in corsa a rilasciare la propria dichiarazione  a pochi minuti dalla pubblicazione degli exit poll, che le accreditano circa il 2% dei consensi. “Ora è necessario serrare i ranghi attorno a François Hollande” – ha dichiarato, facendo riferimento alla scelta al secondo turno.