ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Alta velocità: in Italia fine del monopolio pubblico

Lettura in corso:

Alta velocità: in Italia fine del monopolio pubblico

Dimensioni di testo Aa Aa

Il mercato italiano dell’alta velocità apre alla concorrenza. La Ntv, con i suoi treni Italo, è la prima azienda privata a rompere il monopolio pubblico.

Presente al debutto sulla linea Roma-Napoli, il presidente Luca Cordero di Montezemolo. Un’anteprima in vista del 28 aprile, quando il servizio sarà aperto ai passeggeri sulla tratta Napoli-Roma-Firenze-Bologna-Milano.

“È un’operazione che coinvolge 2000 nuovi dipendenti – ha sottolineato Montezemolo – Questo è il modo di parlare di crescita e credere nel paese”.

La nuova società punta a conquistare una quota di mercato tra il 20 e il 25% entro il 2014, offrendo prezzi variabili – a partire da 45 euro sulla tratta Roma-Milano – e wi-fi gratuito.

Non è mancata la replica di Trenitalia, la compagnia di trasporto pubblico, che in una nota sottolinea di offrire tariffe un po’ migliori.