ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Croazia invia dodici osservatori al Parlamento europeo

Lettura in corso:

La Croazia invia dodici osservatori al Parlamento europeo

Dimensioni di testo Aa Aa

Il presidente del Parlamento europeo Martin Schulz ha accolto dodici deputati croati giunti a Strasburgo come osservatori. Seguiranno i lavori parlamentari ma senza diritto di voto, è una formazione in vista dell’ingresso della Croazia nell’Unione europea a luglio dell’anno prossimo.

“Ogni cittadino avrà una nuova opportunità, spiega il conservatore Frano Matušić, perché l’adesione all’Unione europea porterà nuove possibilità a tutti i cittadini croati, e noi vogliamo approfittare di questo vantaggio”

Vantaggi economici ma anche piu’ peso politico, sottolinea un altro deputato Andrej Plenković: “L’adesione all’Unione europea significa una nuova posizione internazionale per la Croazia, perché con questa tappa, dopo l’adesione alla Nato, abbiamo raggiunto tutti i nostri obiettivi strategici di politica estera”.

I deputati croati non riceveranno uno stipendio dal Parlamento europeo, ma avranno diritto al rimborso delle spese di viaggio.