ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Berlusconi: "Mantengo le ragazze rovinate dal processo Ruby"

Lettura in corso:

Berlusconi: "Mantengo le ragazze rovinate dal processo Ruby"

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ un Silvio Berlusconi combattivo quello apparso, a sorpresa, al Tribunale di Milano, dove è imputato per concussione e prostituzione minorile. Il premier ha assistito all’udienza del processo sul caso Ruby e, parlando con i giornalisti, ha affermato che rifarebbe le feste ad Arcore, dove travestimenti e spogliarelli erano solo gare di burlesque.

“Le cose che succedono a casa mia le ho già dette: cene assolutamente eleganti, in cui non c‘è stata alcuna situazione che fosse meno che corretta.”

E per giustificare i suoi recenti bonifici sui conti di Nicole Minetti e di altre ragazze, Berlusconi ha rivendicato il fatto di aiutarle economicamente.

“Sto mantenendo tutte le ragazze a cui con questo processo la Procura ha rovinato la vita. Io mi sento responsabile, perché queste ragazze hanno commesso un unico reato: accettare un invito a cena a casa del Presidente del Consiglio.”

L’ex premier ha affermato inoltre che tra i costumi delle partecipanti non c’erano vestiti da suora ma 60 tuniche nere, con gioielli applicati, donate dal defunto dittatore libico Gheddafi.