ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spazio agli indipendenti. Al via il Tribeca di De Niro

Lettura in corso:

Spazio agli indipendenti. Al via il Tribeca di De Niro

Dimensioni di testo Aa Aa

Partenza in commedia per l’undicesima edizione del Tribeca Film Festival: ormai storica vetrina newyorchese di cinema indipendente, ideata da Robert De Niro, per riportare la cultura a Lower Manhattan dopo l’attentato delle Torri Gemelle.

L’anteprima mondiale di “The Five Year Engagement”, commedia degli equivoci con Emily Blunt, il primo degli 89 film che fino al 29 aprile daranno voce a cineasti da 32 diversi paesi.

“Quando ero più giovane – racconta De Niro -, mi è capitato di lavorare con registi del calibro di Elia Kazan o colleghi che ci hanno lasciato da poco come Ulu Grosbard. Diciamo che ora le posizioni si invertono: mi trovo al cospetto di giovani registi, che ho voglia di aiutare e incentivare, per fare in modo che si sentano liberi di sperimentare. E questo è bello, bello davvero”.

Doppietta per l’attrice britannica Emily Blunt, che torna in cartellone, accanto a Rosemarie DeWitt nell’amaro “Your Sister’s Sister” di Lynn Shelton.

Strizzatina d’occhio agli adolescenti a cui il festival regalerà anche un premio per Justin Bieber, poi, in “Struck by Lightening”: strampalata vicenda dalle ambientazioni scolastiche, incentrata sulla vera e propria “folgorazione” del protagonista, colpito dal fulmine del titolo.

Rivelato dal festival di Roma e nelle sale italiane a febbraio, ci sarà poi anche il frizzante “Hysteria”, sulla terapia a base di “massaggi intimi e poco ortodossi” proposta dal medico protagonista.

In attesa della parata di supereroi col volto di Scarlett Johansson e Robert Downey Jr, che chiuderà il festival con “The Avengers”, spazio anche al ritorno alla regia della figlia d’arte Sarah Polley con il romantico “Take This Waltz”.