ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nato-Russia: cooperazione e polemiche per il ritiro dall'Afghanistan

Lettura in corso:

Nato-Russia: cooperazione e polemiche per il ritiro dall'Afghanistan

Dimensioni di testo Aa Aa

Nato e Russia sono d’accordo per una maggiore cooperazione, anche se rimangono delle profonde divergenze sulla questione dello scudo anti-missili e sulla Siria. Il ministro degli esteri britannico William Hague ha rivolto un appello alle autorità russe: “Chiediamo alla Russia di mantenere la pressione sulla Siria perché sia rispettato il cessate il fuoco”.

A Bruxelles nel Consiglio Nato-Russia si è discusso inoltre del possibile transito di materiale non-militare da e per l’Afghanistan, attraverso la base aerea di Ulyanovsk. Il segretario generale della Nato Anders Fogh Rasmussen ostenta ottimismo: “Ci aspettiamo di sviluppare la possibilità di transito offerta dalla Russia per la missione Nato in Afghanistan”.

E’ una proposta attualmente al vaglio delle autorità russe ma fortemente criticata dai comunisti e dai nazionalisti russi. Per il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov si tratta di un ulteriore sviluppo della cooperazione con la Nato per il trasporto di materiale di sostengo alle forze internazionali in Afghanistan.

L’operazione servirà soprattutto per il ritiro progressivo delle truppe, un ritiro criticato da Mosca che teme il diffondersi dell’instabilità nell’Asia centrale.