ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Musica e vita del re del reaggae. Bob Marley in documentario

Lettura in corso:

Musica e vita del re del reaggae. Bob Marley in documentario

Musica e vita del re del reaggae. Bob Marley in documentario
Dimensioni di testo Aa Aa

Quasi due ore e mezzo di filmati inediti e interviste, per affiancare alla musica di Bob Marley lo spessore del racconto di chi ha conosciuto da vicino questo profeta del reaggae.

Il delicato compito di restituire la complessità del personaggio e sfuggire all’agiografia del mito, allo scozzese Kevin Mc Donald, già Oscar per un documentario sul massacro di Monaco alle Olimpiadi del 1972.

Già presentato ai festival di Toronto e Berlino, il suo nuovo documentario “Marley” comincia ora il suo cammino in sala.

Ad accompagnarlo all’anteprima statunitense a Los Angeles, il clan Marley al completo. Sotto lo sguardo di star come Jane Fonda e Rosario Dawson, una presenza rivelatrice del potente sostegno della famiglia al progetto.

“L’uomo Bob Marley è consegnato alla leggenda – dice il figlio Ziggy -, ma la cosa più importante è il suo messaggio. Sono stato in Africa, in tanti altri luoghi che lui frequentava. E per quanto non fosse presente fisicamente, la sua musica era lì, a sostenere i movimenti di liberazione di quei paesi. Non si tratta quindi tanto dell’uomo, ma del suo messaggio e della sua battaglia, che sono ancora lì”.

“Abbiamo voluto mostrare al mondo il suo lato più intimo – gli fa eco il fratello Robbie -. Non limitarci alle opinioni di gente che per di più neanche lo conosceva, ma dare la parola a chi gli era vicino”.

“Trovare la persona giusta – aggiunge l’altro figlio Rohan – per dare il buon taglio al documentario e poi affidarci a lui. E’ così che abbiamo operato. Kevin McDonald ha poi lavorato gomito a gomito con Ziggy, per esser certo di avere l’appoggio di tutta la famiglia”.

In attesa dell’uscita italiana del 26 giugno, “Marley” sarà dalle prossime ore disponibile in streaming su Facebook.

Altro da cinema