ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tumore alla prostata: un nuovo trattamento con meno effetti collaterali

Lettura in corso:

Tumore alla prostata: un nuovo trattamento con meno effetti collaterali

Dimensioni di testo Aa Aa

Una nuova terapia focalizzata con minori effetti collaterali dà speranza nel trattamento del tumore più diffuso tra gli uomini, quello alla prostata. I medici dello University College Hospital di Londra hanno condotto una sperimentazione pilota che permette di evitare alcune apiacevoli conseguenze, tra cui incontinenza urinaria e impotenza, ma non solo.
 
A guidare l‘équipe di medici il dottor Hashim Ahmed: “Questo esperimento è stato condotto su 41 uomini, abbiamo preso di mira arees singole aree, invece di tutta la prostata. In questo modo si limitano gli effetti collaterali nei fragili tessuti intorno alla prostata”.
 
Il trattamento – nello stadio iniziale e localizzato del tumore - prevede l’impiego di fasci diretti di ultrasuoni servendosi di una sonda posta vicino alla ghiandola. Un paziente che ha preso parte alla sperimentazione racconta: “Il trattamento è molto veloce – dice Robert Louth -. Sono andato all’ospedale a novembre. Sono arrivato alle 7 della mattina e sono stato dimesso alle 2 del pomeriggio. Siamo andati a far compere a Westfield e abbiamo trascorso il pomeriggio a Stratford. È una cura fantastica, non ho avuto effetti secondari”.
 
Le attuali terapie per i tumori a basso rischio prevedono sia l’opzione chirurgica sia la radioterapia, ma gli effetti collaterali possono essere pesanti. La tecnica in esame potrebbe diventare la futura terapia per un tumore che ogni anno, solo in Europa, uccide decine di migliaia di persone.