ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Soldati USA in posa con i cadaveri dei ribelli afghani

Lettura in corso:

Soldati USA in posa con i cadaveri dei ribelli afghani

Dimensioni di testo Aa Aa

Ancora foto di soldati statunitensi in posa con i cadaveri e i corpi mutilati di ribelli afghani. La Casa Bianca parla di atti disumani, promette un’inchiesta e la punizione dei colpevoli.

Durante un vertice Nato a Bruxelles, il capo del Pentagono si è scusato pubblicamente per questo ennesimo incidente che potrebbe aggravare le relazioni con Kabul:

“Il comportamento raffigurato in quelle foto viola assolutamente i nostri regolamenti e, cosa ancora più importante, i nostri valori fondamentali”, ha dichiarato il segretario della difesa statunitense, Leon Panetta. “Noi non siamo così, ciò non rispecchia la grande maggioranza degli uomini e delle donne in uniforme che laggiù operano”.

Leon Panetta si è anche rammaricato per la decisione del Los Angeles Times di pubblicare alcune delle foto ricevute da un soldato e scattate nel 2010.

Il timore è che ciò possa scatenare rappresaglie e alimentare il sentimento anti-occidentale in Afghanistan, in un periodo di delicato passaggio di consegne in vista del ritiro delle truppe Nato nel 2014.