ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Norvegia: al via la terza giornata del processo a Breivik

Lettura in corso:

Norvegia: al via la terza giornata del processo a Breivik

Dimensioni di testo Aa Aa

Terzo giorno in Norvegia per il processo che vede imputato Anders Behring Breivik. Il trentatreenne deve rispondere dei due massacri compiuti lo scorso 22 luglio a Oslo e sull’isola di Utoya, costati la vita a 77 persone, in maggior parte ragazzi. E per la terza volta, davanti alla corte, l’assassino ha ripetuto il saluto nazista.

Sguardo di ghiaccio, sorriso quasi di scherno, Breivik, rispondendo alle domande del procuratore, ha raccontato di essere stato a Londra e in Liberia dove avrebbe incontrato altri estremisti di destra, tra cui un uomo di nazionalità serba. Poi però si è rifiutato di fare nomi o di fornire ulteriori dettagli.

L’aula anche oggi è gremita. Assieme a decine di giornalisti, sono presenti molti dei giovani sopravvissuti alla strage e i familiari delle vittime.

I cinque giudici dovranno stabilire se l’imputato sia o meno sano di mente. Se riconosciuto penalmente responsabile Breivik rischia 21 anni di carcere. Ma la pena potrebbe essere prolungata fino a quando sarà considerato ‘socialmente pericoloso’. In caso contrario dovrà essere sottoposto a trattamento psichiatrico per tutti gli anni che gli restano da vivere.