ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Azione legale contro ex-ministro degli Esteri britannico Straw sulle "rendition"

Lettura in corso:

Azione legale contro ex-ministro degli Esteri britannico Straw sulle "rendition"

Dimensioni di testo Aa Aa

Il capo del Consiglio militare della Libia post-Gheddafi fa causa all’ex-ministro degli Esteri britannico per presunti abusi su prigionieri nelle cosiddette operazioni di rendition. Un’azione legale che scuote il Regno Unito.

Abdel Hakim Belhadj – ex dissidente libico – accusa Jack Straw di avere permesso agli agenti della CIA di prelevarlo e trasportarlo dalla Thailandia alla Libia di Gheddafi con l’aiuto del Regno Unito.

I fatti risalgono al 2004, quando si trovava in esilio in Asia, ed era leader di un gruppo considerato vicino ad al Qaida.

L’azione legale arriva all’apice di una vicenda che negli ultimi mesi ha assunto connotazioni sempre più compromettenti per il capo della diplomazia britannica, accusato di essere anche complice delle torture subite da Belhadj.

Jack Straw ha rifiutato di fare commenti sulla vicenda, chiamando in causa l’indagine in corso.