ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ancora bombe in Siria, osservatori Onu al lavoro

Lettura in corso:

Ancora bombe in Siria, osservatori Onu al lavoro

Dimensioni di testo Aa Aa

L’esercito siriano bombarda ancora i quartieri ribelli di Homs e la regione di Idlib, stando alle immagini messe online dagli attivisti locali.

A fermare le violenze non bastano gli osservatori Onu, sul posto da lunedì per verificare il rispetto della tregua prevista dal piano di Kofi Annan.

In corso ci sarebbero discussioni costruttive e un imminente accordo con Damasco, che tra l’altro si occupa della sicurezza della piccola delegazione.

“Grazie a Dio, il nostro gruppo è aumentato”, commenta il colonnello Ahmed Himiche, capo degli osservatori Onu, “ora siamo sette e ne aspettiamo altri entro oggi o domani, fino a un numero complessivo di 30, a Dio piacendo molto presto”.

In missione diplomatica a Pechino, il ministro degli esteri siriano Walid Mualem conferma la collaborazione e il rispetto degli impegni presi, in particolare sul ritiro delle truppe dalle città e il cessate il fuoco, mentre sul piano interno Bashar al-Assad cerca con la propaganda e i bagni di folla di riguadagnare il favore del suo popolo.