ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Titanic: a Lahardane, Irlanda, fu tragedia di emigrazione

Lettura in corso:

Titanic: a Lahardane, Irlanda, fu tragedia di emigrazione

Dimensioni di testo Aa Aa

Nel villaggio di Lahardane in Irlanda quella del Titanic fu una tragedia di emigrazione.

11 abitanti morirono nel naufragio. La perdita più grande in proporzione alla popolazione.

Qui la commemorazione si tiene ogni anno e per il centenario sono arrivati anche i discendenti statunitensi.

“Sono onorato di ricordare mia zia – ha detto durante la cerimonia Davey Donoghue, nipote di Bridget – E con il passare del tempo diventa più facile parlare della tragedia e del contraccolpo che ha subito sulla famiglia”.

A Belfast, dove la nave fu costruita, è stato inaugurato un giardino con un monumento che riporta i nomi delle 1.500 vittime. Nel tratto di Atlantico in cui il Titanic si inabissò dopo aver urtato un iceberg sono state lanciate corone di fiori dalle navi da crociera Balmoral e Azamara Journey, partite rispettivamente da Southampton e New York per ripercorrere la rotta prevista dalla nave.

Dal ponte dei due transattlantici hanno risuonato le stesse note che l’orchestra del Titanic scelse mentre la nave affondava.