ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Corea del Nord: il lancio fallito non spegne le tensioni

Lettura in corso:

Corea del Nord: il lancio fallito non spegne le tensioni

Dimensioni di testo Aa Aa

A Seul si scherza sul fallito lancio del razzo da parte nordcoreana. Sbeffeggiata l’immagine del presidente Kim Jung-un, appiccicata a missili giocattolo lanciati in strada. Un modo di stemperare una tensione che è stata palpabile in questi giorni e non è destinata a esaurirsi per la mancata riuscita del test.

La Corea del Sud resta in allarme per il comportamento di Pyongyang. In tutto il mondo c‘è allerta. Le Nazioni Unite stigmatizzano l’accaduto:

“Il lancio – spiega Corinne Momal Vanian, portavoce delle Nazioni Unite – è una diretta violazione della risoluzione 1874 del Consiglio di sicurezza e minaccia la stabilità della regione. Il segretario generale invita la Corea del Nord di evitare ogni altra azione che possa accrescere la tensione nell’area”.

Anche la Russia critica Pyongyang, ma cerca di gettare acqua sul fuoco: “è necessario reagire alle minacce esistenti solo con la politica e la diplomazia. Chiedo a tutte le parti in causa di mostrare la massima responsabilità e continuare a lavorare per riprendere i colloqui a sei” ha affermato il ministro degli Esteri Sergei Lavrov.

Dopo il fallito test, la Corea del Nord ferita nell’orgoglio potrebbe provare altre mosse per mostrarsi militarmente forte, mettendo così a rischio i programmi di aiuti per la popolazione. Gli Stati Uniti hanno già annunciato lo stop.