ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: opposizione, Assad non manterrà promesse

Lettura in corso:

Siria: opposizione, Assad non manterrà promesse

Dimensioni di testo Aa Aa

“Nessuna fiducia in Bashar al-Assad, anche perché i militari non si sono ancora ritirati dalle città ribelli”:
questa la reazione di Burhan Ghalioun, capo del Consiglio nazionale siriano, che riunisce l’opposizione al regime, nel giorno dell’entrata in vigore del cessate il fuoco nel Paese.  
 
Un altro membro del Cns, Bassam Imadi, dichiara: “È prematuro giudicare ora le sue intenzioni. Ma, sulla base delle nostra esperienza con questo regime, non pensiamo che Assad rispetterà i patti. Farà qualche trucco o manovra per non mantenere le sue promesse. Questa lezione l’abbiamo già imparata”.
 
“Se il cessate il fuoco è stato stabilito, secondo il piano dovrebbe esserci una sorta di dialogo”, prosegue Bassam Imadi, “Secondo noi questo dovrebbe partire nella fase di transizione, dopo che Assad avrà lasciato. Quindi si tratterebbe di un passaggio successivo”.   
 
L’opposizione ha invitato il popolo a manifestare pacificamente in strada, approfittando della proclamazione dello stop ai combattimenti.
 
“Il cessate il fuoco non ha alcun valore se non si permette alla gente di manifestare”, ha dichiarato ancora il capo del Consiglio nazionale siriano, “così come il piano Annan se non porterà alla transizione verso un governo democratico”.