ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Banditi". Platini agli albergatori ucraini sul caro Europei

Lettura in corso:

"Banditi". Platini agli albergatori ucraini sul caro Europei

Dimensioni di testo Aa Aa

Banditi e truffatori, che non esitano a speculare sulle spalle dei tifosi, rischiando di affossare i prossimi europei di calcio.

Inaugurato con il presidente Yanukovich il nuovo aeroporto di Leopoli, Michel Platini ha poi sparato ad alzo zero sugli albergatori ucraini. Una diplomazia delle bordate con cui il presidente Uefa ha mirato a denunciare un boom dei prezzi, che nelle quattro città che ospiteranno gli Europei, sono talvolta più che decuplicati.

“Non si possono aumentare i prezzi da 40 a 100, 500 euro dall’oggi al domani – ha tuonato Platini -. E’ semplicemente inconcepibile. In ogni grande paese, e l’Ucraina ritengo lo sia, non si può lasciare che la gente faccia quello che vuole. Ci sono dei contratti da onorare e spero che l’Ucraina rispetti i contratti che ha siglato con le strutture alberghiere”.

“Anche perché – ha proseguito – i tifosi altrimenti non verranno. E’ stupido aver fatto investimenti così importanti e poi dover dire alla gente che non può venire, perché ci sono dei banditi e dei truffatori, che vogliono speculare sugli Europei di calcio”.

Lo scorso mese anche il presidente Yanukovich aveva fatto sua questa battaglia, sollecitando un’inchiesta governativa.