ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Terremoto: tanta paura nei Paesi bagnati dall'Oceano Indiano

Lettura in corso:

Terremoto: tanta paura nei Paesi bagnati dall'Oceano Indiano

Dimensioni di testo Aa Aa

Per gli abitanti dei Paesi bagnati dall’Oceano Indiano, quest’ultimo terremoto ha rievocato la tragedia di otto anni fa. In molti hanno avuto paura e scene di panico si sono registrate ovunque. Anche in Sri Lanka, dove nel 2004 ci furono circa 40.000 morti. “Siamo venuti qui perché ci hanno detto che uno tsunami si stava formando – dice una donna -. Ogni volta che dicono che c‘è uno tsunami ci mettiamo a correre, e cerchiamo di metterci al riparo”.

Ma senza dubbio la paura è stata più grande, anche a causa di scosse successive, nella provincia indonesiana di Aceh, a iniziare dalla città di Banda Aceh: “La bimba stava dormendo, l’ho presa e sono scappata – ha detto una residente -. Non ho avuto il tempo di prendere le mie cose. Ho visto mio marito in strada, siamo tornati indietro per recuperarle”.

L’allerta tsunami ha provocato caos nelle strade di Banda Aceh, dove le autorità hanno cercato di mantenere la calma. Molti negozi sono stati chiusi e la popolazione locale ha atteso con impazienza l’arrivo delle ultime notizie.