ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: fine delle operazioni questo giovedì mattina

Lettura in corso:

Siria: fine delle operazioni questo giovedì mattina

Dimensioni di testo Aa Aa

Kofi Annan, ha ricevuto una lettera dal ministro
degli Esteri siriano Walid al Muallem, che annuncia la cessazione delle operazioni in Siria.
Il termine è fissato per questo giovedì mattina alle 6, ora di Damasco.
L’inviato speciale dell’Onu e della Lega Araba è a Teheran, dove ha tenuto una conferenza stampa congiunta col ministro degli esteri iraniano.

“Sono grato all’Iran per il suo aiuto, dati i suoi rapporti speciali con la Siria” ha dichiarato Annan.
“E credo che l’Iran possa essere parte in causa di questa soluzione”.

“Siamo felici di vedere che non c‘è l’intenzione di chiedere al presidente siriano di dimettersi” ha aggiunto il ministro degli esteri iraniano Ali Akbar Salehi “e che le proposte di Kofi Annan non pretendono un cambio di regime. Siamo lieti che le sue idee incoraggino i negoziati tra le parti e che aprano la strada a un processo di cambiamento”

Secondo una portavoce del consiglio nazionale siriano, l’Onu dovrebbe ammonire seriamente Bashar al Assad:
“Un intervento vero e proprio deciso all’unanimità è il messaggio di cui ha bisogno il regime perché abbia luogo un cambiamento” spiega Basma Kodmani. “Ci sono speranze concrete che Damasco obbedisca, se vedrà che i grandi poteri del Consiglio Nazionale non gli garantiscono più protezione”.

Il ministero della difesa siriano ha aggiunto che, nonostante la fine delle operazioni prevista per questo giovedì mattina, l’esercito rimarrà in allerta per rispondere a qualunque attacco dei gruppi terroristi armati.
Homs è intanto ancora sotto i colpi di mortaio, una situazione con cui la città sta facendo i conti da troppo tempo.