ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mali: marcia a Bamako per aiuto internazionale su sicurezza nel Nord

Lettura in corso:

Mali: marcia a Bamako per aiuto internazionale su sicurezza nel Nord

Dimensioni di testo Aa Aa

2.000 persone in marcia a Bamako per chiedere l’aiuto della comunità internazionale per liberare il Nord del Mali dopo la secessione dichiarata dai ribelli tuareg dell’Mnla.

Una manifestazione che si tiene mentre gli Stati dell’Africa Occidentale preparano l’intervento di 3.000 uomini per arginare l’avanzata dei ribelli.

“Basta parlare di negoziati. Prima ci vuole la liberazione delle regioni di Timbuktu, Gao e Kidal poi si può pensare ai negoziati” è la posizione di Maiga Benco Khomeny, Presidente della regione di Kidal.

I Paesi dell’Africa Occidentale hanno già dichiarato che le truppe non si spingeranno nel territorio occupato ma dovranno solo impedire un’avanzata oltre la linea di Mopti.

Nelle Nord del Mali le testimonianze di violenze, distruzione e saccheggi si moltiplicano, rendendo un pessimo servizio alla causa tuareg. Sull’offensiva del Movimento Nazionale di Liberazione dell’Azawad si è infatti incuneata l’azione dei gruppi islamici radicali al Qaida per il Magreb Islamico (Aqmi) e di Ansar Din che puntano ad instaurare la sharia nel Sahel.