ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Estonia: Padman, una band che suona i tablet

Lettura in corso:

Estonia: Padman, una band che suona i tablet

Dimensioni di testo Aa Aa

Si può essere musicisti anche se non si suonano strumenti? Il gruppo estone ‘Padman’ usa dei tablet al posto di strumenti musicali e giura di poter assicurare un buono spettacolo pur affidandosi solo al potere del touchscreen.

I ‘Padman’ usano 5 tablet e, se necessario, uno smartphone. Le applicazioni permettono loro di trasformarli in tutti gli strumenti che vogliono: batterie, chitarre, pianoforti e così via.

Jakko Maltis, membro della band, spiega: “Il batterista è quello che apprezza di più i vantaggi dei tablet, perché altrimenti dovrebbe portarsi in concerto tanti pezzi della batteria e le attrezzature.”

La praticità consiste anche nell’evitare di arrivare ore prima per montare gli strumenti e fare il sound-check. Però, suonare su uno schermo non è la stessa cosa che avere strumenti reali tra le mani. Le sfumature nell’esecuzione e la qualità tecnica e artistica di uno strumento vero non possono essere rese da un apparecchio elettronico.

“Non può competere con gli strumenti veri, siamo d’accordo – ammette Viljar Norman -. Ma è sufficiente per suonare il basso. E’ chiaro che se parliamo di assoli di alto livello, non possono essere fatti qui sopra.”

La band punta in alto nel mercato musicale estone e spera di raggiungere un pubblico sempre più vasto.