ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

100 anni fa salpava il Titanic, Southampton ricorda le sue vittime

Lettura in corso:

100 anni fa salpava il Titanic, Southampton ricorda le sue vittime

Dimensioni di testo Aa Aa

A 100 anni dalla tragedia del Titanic, Southampton ricorda le sue vittime con un minuto di silenzio.

Un terzo delle 1500 persone che morirono nel naufragio più drammatico del ventesimo secolo era originario di questa città del sud dell’Inghilterra, dove da sempre il mare rappresenta lavoro e sviluppo economico.

650 discendenti di coloro che salparono su “l’inaffondabile” il 10 aprile 1912 hanno lanciato dei fiori nel punto in cui la nave lasciò il porto, andando incontro all’impatto fatale con l’iceberg nella sua rotta verso New York.

Per molti è stato un modo di far rivere la memoria, di ricordare l’eroismo di gran parte dell’equipaggio quando a bordo era chiaro che fosse persa ogni speranza di poter sopravvivere all’incidente.

“Questa esperienza è stata molto toccante per me – dice la pronipote di Ernest Theodore Corben, Barbara Corben – molto commovente, e io sono molto felice di averla potuta condividere”.

Altri parenti delle vittime hanno invece deciso di salpare due giorni fa, con la nave Balmoral per riporcorrere lo stesso tragitto del Titanic.

Il transatlantico passerà nel punto dell’incidente nella notte fra il 14 e il 15 aprile.