ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mali: la giunta annuncia gli stati generali

Lettura in corso:

Mali: la giunta annuncia gli stati generali

Dimensioni di testo Aa Aa

La giunta miltare in Mali annuncia a partire da oggi la convocazione degli stati generali sul futuro del Paese e tiene in considerazione la possibilità di un processo a carico del Presidente deposto Amadou Toumani Touré per alto tradimento. Lo ha annunciato a Bamako il leader dei golpisti, il generale Amadou Sanago.

“Le conclusioni di questa convenzione saranno accettate da tutti per porre fine alle considerazioni di politica interna e affrontare al più presto la principale sfida, quella della sicurezza nel Nord e dell’integrità territoriale” ha detto Sanago in conferenza stampa.

Un annuncio che arriva mentre il Paese è sottoposto ad una fortissima pressione internazionale, con l’embargo diplomatico ed economico-finanziario sancito lunedì dalla Comunità degli Stati dell’Africa Occidentale. E contemporaneamente scivola lentamente verso una spaccatura de facto tra il Sud, in mano ai militari, e il Nord ormai controllato dalla ribellione tuareg. Un’avanzata, quella guidata dal Movimento per la Liberazione dell’Azawad (Mnla), in cui si mescolano diverse fazioni tuareg, movimenti islamici radicali, elementi di Al-Qaeda per il Magreb.