ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iran, nucleare: l'ombra della crisi in Siria sui negoziati

Lettura in corso:

Iran, nucleare: l'ombra della crisi in Siria sui negoziati

Dimensioni di testo Aa Aa

La crisi in Siria complica anche i negoziati relativi al nucleare iraniano. Le autorità di Teheran chiedono che il prossimo incontro con le grandi potenze sul controverso dossier – previsto per il 13 e 14 aprile – si tenga in Iraq e non in Turchia, come sembrava possibile in un primo momento. Baghdad ha già fatto sapere di essere disposto ad ospitare le trattative.

L’Iran intrattiene buoni rapporti con l’Iraq, mentre quelli con la Turchia – considerata fino a poco tempo fa alleata proprio nel braccio di ferro con l’Occidente sul nucleare – negli ultimi tempi si sono raffreddati. In particolare, Teheran critica il sostegno di Ankara all’opposizone siriana che reclama la partenza di Bashar al Assad, principale alleato della Repubblica islamica nella regione.

L’incontro con il cosiddetto 5 più uno, ossia Stati Uniti, Russia, Cina, Francia, Regno Unito e Germania è il primo dopo quello fallito nel gennaio 2001.