ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mali, embargo totale e dispiego delle forze militari regionali

Lettura in corso:

Mali, embargo totale e dispiego delle forze militari regionali

Dimensioni di testo Aa Aa

Embargo totale verso la Giunta golpista del Mali, chiusura delle frontiere ai confini del Paese e possibile chiamata alle armi per la forza militare regionale. Queste le decisioni dei leader dell’Ecowas, riuniti a Dakar in Senegal.

E’ il secondo summit della Comunità dei Paesi dell’Africa Occidentale dallo scoppio del Golpe in Mali lo scorso 22 Marzo.

Intanto nel Paese la situazione peggiora di ora in ora. I profughi, migliaia, in fuga dal nord verso la capitale Bamako raccontano di morte e violenze.

“C’era distruzione dappertutto. Non si pu?o capire la situazione senza essere stati lì. Almeno sono vivo, c’erano moltissimi morti. Non c‘è più cibo, non c‘è elettricità, mancano molte cose. Quindi cerchi di fuggire e ringrazi Dio”.

Il Mali sembra essere caduto nel caos. Dopo la presa del potere della giunta militare, i tuareg hanno lanciato un’offensiva conquistando il nord del Paese e i suoi principali centri: Timbuktu, Gao e Kidal.

I profughi in fuga dal nord raccontano anche di scontri tra tuareg e alcuni gruppi islamici.

Attesa nei prossimi giorni una riunione del Consiglio di Sicurezza dell’Onu.