ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia, arresti della polizia tra gli islamici. "Progettavano di rapire un giudice ebreo"

Lettura in corso:

Francia, arresti della polizia tra gli islamici. "Progettavano di rapire un giudice ebreo"

Dimensioni di testo Aa Aa

I reparti speciali della polizia francese hanno arrestato 17 persone con l’accusa di far parte di una rete legata al terrorismo islamico. Gli arresti sono stati effettuati in tutto il paese, e non sarebbero legati in alcun modo alle recenti stragi di Tolosa, compiute dal ventiquattrenne Mohammed Merah.

“Questo caso non ha niente a che fare con quello di Merah”, spiega il procuratore di Parigi Francois Molin. “Gli esponenti di questo gruppo non sono mai stati in contatto con i fratelli Merah. Le indagini su questo caso, in realtà, erano partite alcuni mesi prima”.

L’operazione, annunciata alla stampa dal ministero dell’Interno, non convince però le associazioni per i diritti umani. A 20 giorni dalle presidenziali, per l’avvocato Joseph Breham, la cosa solleva domande.

“E’ sorprendente la coincidenza: una settimana dopo il caso Merah, si scopre che cinque imam sono pericolosi, tali da comportare un pericolo per la sicurezza dello stato”.

Secondo quanto riferito dalle autorità, gli arrestati avevano intenzione di rapire un magistrato ebreo di Lione, del quale non è stato rivelato il nome.