ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ungheria: presidente Schmitt si dimette per tesi copiata

Lettura in corso:

Ungheria: presidente Schmitt si dimette per tesi copiata

Dimensioni di testo Aa Aa

Alla fine ha deciso di dimettersi il presidente Pal Schmitt, al centro di una controversa vicenda di plagio che da mesi spacca l’Ungheria. In un intervento di dieci minuti in Parlamento ha affermato di rendersi conto delle divisioni provocate nel Paese, pur professando innocenza.

Schmitt – fedele del premier conservatore Viktor Orban – ha accusato non meglio precisati avversari di avere voluto screditare lui e il Paese, e ha detto di riservarsi il diritto di querelare l’Università che ha deciso la revoca del dottorato.

Lo scandalo per aver copiato la tesi venti anni fa ha scatenato un’ondata di protesta in Ungheria. Sabato, centinaia di persone sono scese in piazza a Budapest per chiedere a Schmitt di dimettersi, cosa che fino ad ora si era rifiutato di fare.

Dei quattro presidenti in carica dal crollo del comunismo – le funzioni sono prevalentemente onorifiche – Schmitt è considerato il meno amato. Ha firmato tutte le leggi approvate dal Parlamento, incluse alcune – controverse – che hanno suscitato le critiche dell’Unione europea.

Il nuovo Presidente sarà eletto entro trenta giorni dalla formalizzazione delle dimissioni in Parlamento.